I NOSTRI AUTORI

BENABOU, MARCEL

Scrittore e universitario, è nato in Marocco e vive a Parigi dal 1956. Dal 1970 è il segretario definitivamente provvisorio e provvisoriamente definitivo dell’Oulipo, l’Opificio di Letteratura Potenziale, di cui hanno fatto parte anche Perec e Calvino. Ha una predilezione per le narrazioni che nascono da proverbi (trasformati) e frasi idiomatiche (variamente combinate). Le sue opere, erudite e insieme lievi, nascondono sempre degli enigmi, che però non è indispensabile svelare per godere delle avventure narrate: così è per i romanzi Butta questo libro finché puoi (Aracne, 2009), Jacob, Ménahem et Mimoun, une épopée familiale (1995), Écrire sur Tamara (2002), e Résidence d’hiver, (2003), come per i racconti dell’Appentis revisité (1991). 

BIERCE, AMBROSE

Ambrose Bierce (Horse Cave Creek, 24 giugno 1842 - Chihuahua, 11 gennaio 1914), originario dell’Ohio, fece la scuola militare e si arruolò nell’esercito con la mansione di cartografo. Scrittore e giornalista tra i più noti nella San Francisco di fine Ottocento e inizio Novecento, prese parte attiva alla guerra di secessione e, come cronista, alla rivoluzione messicana guidata da Pancho Villa e Emiliano Zapata. 
E proprio qui, in Messico, trovò la morte, probabilmente fucilato con l’accusa (falsa) di essere una spia. Oltre alla sterminata produzione di racconti, ricordiamo il celebre Dizionario del diavolo, che gli valse numerosi riconoscimenti.

BONINA, GIANNI

Gianni Bonina, giornalista, vive a Catania.
È autore dei romanzi Busillis di natura eversiva (Barbera, 2008), I sette giorni di Allah (Sellerio, 2012) e La scoperta della mafia (Barbera, 2014); del reportage L’isola che trema (Avagliano, 2006; Premio Alvaro 2007) e dei saggi letterari I cancelli di avorio e di corno (Sellerio, 2007), Maschere siciliane (Aragno, 2007; Premio Adelfia 2007) e Tutto Camilleri (Sellerio, 2012).
Per la serie “Le inchieste di Natale Banco” sono usciti due romanzi: Cronaca di Catania (Mursia, 2013) e Morte a debito (Mesogea, 2016).

BRIZZI, ENRICO

Enrico Brizzi (Bologna, 20 novembre 1974) con il suo primo romanzo, Jack Frusciante è uscito dal gruppo, sbanca le vendite nelle librerie ottenendone, un paio di anni dopo, anche la trasposizione cinematografica. Grande appassionato di viaggi a piedi, intraprende l’attraversamento della via Francigena e, recentemente, il cammino di Santiago, esperienza da cui trae ispirazione per la composizione del suo ultimo racconto Contento te contenti tutti. Ha all’attivo diverse pubblicazioni di successo come Bastogne, Tre ragazzi immaginari, L’inattesa piega degli eventi.